Gallery – I luoghi galileiani

Parlando del rapporto tra uomo e cielo non si può non fare riferimento a Galileo Galilei.

Il periodo padovano di Galilei va dal 1592, quando ottenne la cattedra universitaria di matematica, al 1611. Fu nel 1610, con uno dei primi cannocchiali costruiti, che Galilei cominciò a studiare il cielo: da allora iniziarono straordinarie scoperte che rivoluzinarono l’astronomia.

Per ripercorrere alcuni dei luoghi simbolo della permanenza di Galilei a Padova occorre visitare il Palazzo del Bo, dove è conservata la cattedra universitaria di Galilei, la sua casa in Via G. Galilei, la Chiesa di Santa Sofia, dove è conservato il fonte battesimale del figlio Vincenzo e Piazza Prato della Valle, dove, tra le numerose statue di uomini che hanno reso onore a Padova, non poteva mancarne una in sua memoria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...